Che cosa potrebbe spingere l’oro verso nuovi record?

 

Lo sperimentato John Hathaway, gestionario prolifico della Tocqueville Gold Fund ha dichiarato nel corso di un’intervista per il sito King World News che il mercato dell’oro stava cambiando completamente. Ecco le sue osservazioni: “Secondo me la correzione iniziata in agosto del 2011 sta arrivando alla fine, quando l’oro sfiorò brevamente i 1900 dollari e quando le azioni minerarie sono state più duramente colpite da questa correzione. L’oro crollò allora passando dai 1900 dollari fino ai 1640 dollari ma il XAU sta tornando al livello di dicembre.

Stiamo subendo un calo importante in questo momento. E’ un sentimento difficile ma si tratta di una reale opportunità di acquisto. E’ difficile vendere quando le azioni minerarie sono in vetta ed è difficile comprare quando sono giù. Sono stupito di vedere le azioni minerarie a questo livello, ma tengono un gran valore.

L’oro è stato più giù secondo me. Non ha analizzato di nuovo i prezzi dello scorso dicembre e si sta preparando ad un grande movimento. Questo è la diretta conseguenza del 29 febbraio quando Bernanke disse no ad un nuovo piano quantitativo…

Si trattava di una brutta notizia per l’oro  ma penso che il metallo giallo abbia reagito piuttosto bene e che mostra segni di ripresa.

La gente si aspettava ad un piano quantitativo più importante. E non parlo di me, sto parlando di quelli che seguono i grandi media come CNBC. Pensavano che un nuovo QE fosse previsto. Ora, dato che l’oro non tiene quel supporto, scopriremo quello che si nasconde veramente sotto.

Dimentichiamo le modifiche stagionali sulle cifre del lavoro perché in realtà, ci sono 500 000 disoccupati in più rispetto alla fine dell’anno scorso. Ma le modifiche stagionali indicano paradossalmente che ci sono più persone che lavorano…

Comunque, lo sfondo per l’oro, in modo superficiale, è meno favorevole rispetto a qualche tempo fa. Poi avete l’aumento dei tassi di interesse. Dovete osservare dei tassi reali che sono sempre negativi. Ma c’è una rottura sui bond del Tesoro a 10 anni con dei tassi che hanno superato il 2%.

Quindi, nonostante tutto le recenti difficoltà, l’oro reagisce abbastanza bene. Mi chiedo quindi che cosa potrebbe spingere l’oro verso nuovi record?

La prima delle due cose che mi viene in mente, aldilà della stampa moneta attuale, sarebbe la crescita dei tassi di interesse che creerebbe gravi problemi sul mercato delle obbligazioni. Per quelli che rimangono nei bond del Tesoro per motivi di sicurezza, saranno duramente delusi da questi ultimi.

Dove andrebbero se i tassi di interesse tornassero a salire? E’ probabilmente quello che capiterà.

La seconda cosa è il rallentamento in Cina… Ciò significa che la Cina attraversa un default commerciale e non vuole acquistare nuovi bond del Tesoro.

Questo nutrisce di nuovo lo scenario dei tassi di interesse più alti ed una pressione sulla Fed oltre ad alcune banche centrali per continuare a stampare”.

 

Speak Your Mind

*