Il mercato dell’oro rappresenta una guerra tra “l’establishment” ed il “non-establishment”

 

Stephen Leeb, presidente di Leeb Capital Management, ha dichiarato in un intervista rilasciata al King World News che il mercato dell’oro rappresentava ormai una guerra tra “l’establishment” (il potere stabilito, la classe dirigente) ed il “non establishment”

“L’establishment stima che il dollaro dovrebbe essere LA moneta. Io dico semplicemente che hanno un interesse diretto e anzi, un interesse molto molto forte ad assicurarsi che il dollaro possa conservare lo status di moneta di riserva.

Le marché de l'or se résume à une guerre entre

Dall’inizio di questo secolo, l’oro è aumentato di 6 volte e mezza e ha anche superato quasi tutte le altre materie prime. Warren Buffet oltre ad altri protagonisti dell’establishment criticano apertamente l’oro ed i possessori d’oro ma la realtà è qua: dall’inizio degli anni 70 l’oro è cresciuto di 50 volte rispetto al dollaro.

E per i super ricchi di questo mondo, questo non è passato inosservato. In effetti sono sempre più numerosi ad andare verso l’oro per proteggere i propri risparmi abbandonando allora le valute oltre alle monete cartacee, incluso il dollaro.

Il mondo è quindi condiviso tra quelli che rappresentano l’establishment come Warren Buffet e Hamie Dimon, poi quelli che rappresentano l’anti-establishment, come Ron Paul ed altri che capiscono che l’oro è l’ultimo ricorso per proteggere il capitale.

Oggi ci sono paesi come la Cina, la Russia ed altri paesi ad Est che hanno raggiunto questo gruppo e accumulano massicciamente delle riserve d’oro. Il metallo giallo continuerà ad andare ancora più alto, sempre in un mercato rialzista, e sconfiggerà l’establishment. Tuttavia quest’ultimo non mollerà e farà di tutto per mantenere il prezzo dell’oro ai livelli più bassi.

I governi spingono le banche a prendere l’oro dei loro clienti per darlo in prestito a certe banche d’affari che lo vendono poi sui mercati. Le banche continuano a fatturare le spese di custodia per dell’oro allocato mentre in realtà sia scomparso perché dato in prestito ad altre banche che vogliono venderlo sui mercati. Quindi partecipano alla manipolazione al ribasso del prezzo di oro (portando un’offerta d’oro sul mercato dell’oro fisico). E’ una vera e propria frode ma una frode sostenuta dall’establishment.

Non ho mai creduto alle teorie “cospirazioniste” ma per la prima volta penso che se la gente vuole detenere oro, deve acquistare oro fisico. Ora non è più possibile fidarsi degli ETF.

Abbiamo qui le basi di una guerra tra l’establishment ed il non-establishment. La cosa più affascinante, la troviamo dal lato del non-establishment con un partner molto importante, la Cina. Praticamente in Cina, se avete 10 millioni di dollari sul conto e che andate in banca per ritirare 500 000 dollari in oro, ve li danno.

Confrontate questo con le banche occidentali che danno in prestito l’oro dei propri clienti. I cinesi vogliono che i cittadini detengono oro e di fatto, la somma totale di oro possesso in Cina deve essere pazzesca e in forte crescita.

Tutti gli elementi di cui ho parlato oggi sono precisamente i motivi per i quali non credo che l’oro rappresenta un attivo rischioso. Precedentemente dicevo ai lettori di Kwn che se venisse a crollare l’Europa, potremmo subire vendite massicce di oro che lascierebbero spazio a segni evidenti di debolezza. Ma non ci credo più.

Esistono tanti grandi investitori che acquistano dell’oro quando il corso è al ribasso come successo durante gli ultimi mesi. So che ciò può sembrare strano pero non vedo nessuna resistenza contro il rialzo dell’oro, nessuna. Quando le banche saranno finalmente impaurite di tenere tante posisioni allo scoperto, esploderanno i prezzi.”

Volevo anche aggiungere che il prezzo dell’argento esploderà anche lui a breve. E allora tutti dovrebbero approfitarne dell’attuale ribasso dei prezzi per acquistare argento fisico. Acquistate dell’argento fisico e conservatelo. L’argento è stata una moneta durante migliaie di anni quindi è come se aveste un conto bancario in argento.”

Speak Your Mind

*