Marc Faber: “Finirà in disastro, dovete possedere dell’oro”

Nel momento in cui l’oro consolida i suoi recenti progressi  e l’incertezza predomina sui mercati azionari mondiali, il King World News ha intervistato  il Responsabile del leggendario Fondo, Marc Faber , autore di “Gloom Boom and Doom Report”.

Intervistato sull’andamento dei mercati  mondiali Faber ha risposto: “La mia opinione è che  abbiamo raggiunto il picco  fra i mesi  di febbraio e Giugno di quest’anno  e che abbiamo subito un grave declino. C’è stata una rimbalzo degli S&P 500 da 1,100 a  circa 1,200 ma ora precipitiamo sempre di più. Stiamo per raggiungere  picchi più bassi di quelli registrati nei mesi di Luglio/Agosto stabili attorno all’1,100 sui S&P 500. Penso che stiamo andando dritto verso l’1,000.
Mi sembra che la tendenza al ribasso sia forte,  sempre più forte. Potremmo dunque rientrare in una fase di liquidazione ed è possibile raggiungere quota 900 sui S&P 500”.

Su  un ulteriore crollo dei mercati finanziari  e sulle possibili contromosse dei Governi, Faber ha considerato: “Penso che si continuerà a stampare denaro. Non avremo un QE3 ufficiale annunciato a breve ma  penso che, se le borse si indeboliranno ulteriormente, le Autorità Politiche adotteranno misure supplementari per stampare denaro in accordo con l’Europa.”

Interrogato sul mercato dell’oro Faber ha osservato:” Dalla fine di Giugno abbiamo avuto andamenti considerevoli sia per l’oro sia, cosa che trovo molto interessante, per i Buoni del Tesoro. Alla fine di Giugno, il prezzo dell’oro  era all’incirca di  1450, 1480 $, poi ha raggiunto il picco di 1921 dollari sui mercati spot. Dopo una ricaduta a 1700 $, ora siamo di ritorno al prezzo di 1876$.

Penso che ci saranno ancora modifiche, ma abbiamo appreso oggi che la Banca Nazionale Svizzera ha indicizzato il franco svizzero verso l’euro. In altre parole, questa moneta, percepita come valore sicuro, non è più moneta affidabile poiché si è ancorata ad una moneta relativamente debole, l’euro.

Penso quindi che gli investitori si porranno sempre di più domande. Se vogliono avere liquidità e posseggono dollari americani, questi tuttavia non sono affatto affidabili a causa delle stampe gestite da Bernanke, il Presidente della Riserva Federale degli USA. Anche l’euro è poco affidabile e sicuro, dal momento che l’Europa sta per stampare molta moneta ed emetterà sicuramente Buoni del Tesoro Europeo, “Eurobond” che monetizzeranno in misura uguale.

In seguito gli investitori si preoccuperanno della sterlina e così via. In termini di carta moneta non c’è purtroppo nulla di interessante. A questo punto quindi la gente si chiederà : “ Come posso investire un po’ di denaro in qualcosa che manterrà il suo valore per un periodo lungo?”  Ed è a questo punto che guarderà all’oro e all’argento.”

Quando gli si chiede come  terminerà questa produzione voluminosa di denaro, Faber risponde: “Non potrà finire bene. Sarà una catastrofe, ma molte cose possono ancora succedere da oggi  fino al giorno in cui toccheremo il fondo. La domanda fondamentale che deve porsi ogni investitore è : “ Come posso proteggermi al meglio dal rischio di una catastrofe definitiva?” La mia risposta è  semplice : “A partire da oggi  dovrete essere diversificati.
Sapete, se guardate indietro di due o tre anni, se possedete azioni quotate in tutto il Pianeta, se  avete una proprietà, se possedete un po’ di oro e un po’ di denaro, allora ritengo che abbiate agito in maniera ragionevole. Ultimamente le Borse sono in calo mentre l’oro è risalito, quindi penso che l’oro sia un’ottima copertura a fronte di attività finanziarie. “

Intervista realizzata da Eric King per King World News

Speak Your Mind

*