La domanda impressionante d’oro fisico sta creando mancanze

Mentre numerosi investitori internazionali restano preoccupati dal prezzo dell’oro e dell’argento, King World News ha intervistato il “Trader di Londra” per conoscere la sua visione di quei mercati.

La fonta ha dichiarato: “Ci aspettiamo ad una primavera stretta stretta perché i venditori allo scoperto provano ancora a difendere le loro azioni, i loro “naked short” presso i mercati dell’oro e dell’argento. Ad esempio, nel mercato dell’argento, trovate quel tipo di attività su l’ETF argento (SLV). I venditori allo scoperto hanno preso in prestito 3 millioni d’oncie per coprire una consegna immediata. Ci sono 25.000.000 d’oncie ormai prestite da SLV. Una situazione che peggiora sempre di più per loro.”

Il trader continua:

Stanno facendo delle vendite allo scoperto sulla COMEX e per rispondere immediatamente alla domanda di consegna, sono costretti a prendere in prestito presso la SLV. Il camino è ancora lungo prima di percepire lo scioglimento. Certo, quel gioco lo vedrete sempre e potete creare oro cartaceo a partire da nulla. Pero arriva un momento dove quest’atteggiamento provoca un ritardo che verrà colmato e di fatto si rissentirà nei prezzi.

Qui a Londra la domanda d’oro in euro è cosi intensa che diversi protagonisti del mercato sono rimasti scioccati. Alcuni protagonisti del mercato americano si sono chiesti perché il prezzo dell’oro è aumentato con il dollaro. E’ solo perché la domanda della zona Euro è fortissima. La richiesta d’oro fisico in euro è incredibilmente alta e ciò crea mancanze importanti del metallo giallo, qui a Londra.

Effettivamente il mercato dell’oro fisico è sempre gestito dagli acquirenti d’oro in euro. La gente convertisce i suoi euro in oro ma è solo disponibile una quantità limitata d’oro fisico. Ancora un argomento che spiega perché vediamo il dollaro gareggiare insieme all’oro.

Osserviamo anche dei forti mercati in Asia con premi importanti. L’argento è in situazione di offset. Esistono premi enormi per le dimensioni (ordini di grandi tonnellate) dell’argento e servono ben 3, 4 o 5 settimane per la consegna. (…) Spesso, l’offerta sul prezzo spot d’argento è stato più alto rispetto alla domanda sui contratti del mese di Marzo.

Questi mercati cartacei sono davvero un scherzo. Nessun protagonista di quel business discute ancora sulla COMEX. E’ una grande novità. La COMEX non è più un mercato affidabile…

Oggi trovate dei fondi internazionali i cui riparti di conformità li dicono: “non potete più centrare il comercio della COMEX perché la CME ha nessun controllo sui conti clienti”. Esiste un grande numero di fondi internazionali e oltre ai fondi speculativi che non possono più trattare sulla COMEX dall’inizio dell’anno e per motivi di conformità. Ma nessuno interviene a questo soggetto. Sono pero delle notizie fondamentali.

Torniamo all’oro; se prendiamo un bucco sopra i 1650$, vedremo molti venditori allo scoperto impauriti e che cominceranno allora a proteggersi. Questo potrebbe creare un movimento molto rapido verso l’aumento del prezzo dell’oro. (…) I Cinesi sono dei pensatori a lungo termine e non importa pagare l’oro 1600$ o 1700$. Quello che fanno è ottenere il miglior prezzo possibile. Quando la nuova soglia raggiunge finalmente i 1700$, andranno a comprare tutto quello che è disponibile a quel prezzo. Quando il prezzo si avvicina ai 1800$, vanno a comprare a quel prezzo. Vogliono soltanto accumulare dell’oro senza mai volere venderlo, mai.

Di fatto, due cose qui. Certo, la Cina vuole un buon prezzo dell’oro e quindi hanno apprezzato il calo del mercato dell’oro. Hanno acquistato ultimamente 150 tonnellate presso le banche centrali occidentali. Le banche centrali occidentali hanno venduto quest’oro sperando mantenere il loro oro cartaceo. Ancora una volta quei vigliacchi di banchieri centrali occidentali li hanno dato più potere agendo cosi.

Vedo l’oro come una potenza e ancora una volta, l’hanno ceduto all’emisfero est. I cinesi stanno continuando di ridere. I cinesi vorrebbero ottenere un prezzo dell’oro corretto e mettere il Yuan al centro dell’attenzione.

Per loro, è più importante che la valuta cinese diventi la moneta di riserva internazionale. Il dollaro, nonostante la sua ultima gara, sta scomparendo, sappiamo tutti che sta morendo. Cosi, i cinesi sono pronti a diventare la moneta di riserva internazionale. Il miglior modo per arrivarci, resta l’oro. E’ una tattica molto intelligente: più l’oro è presente in Cina, più la valuta è forte e più si preparano a diventare tecnicamente la moneta di riserva internazionale.

Il flusso dell’oro che si trasferisce dai cassaforti occidentali fino ai cassaforti ad Est, è il simbolo più importante del declino occidentale. Mentre cresce l’Est, l’Occidente crolla. “Cosi va l’oro, cosi va la potenza”. Non dimenticate di essere la vostra propria banca centrale possedendo oro fisico. Molte persone in Europa hanno capito questo apparentemente perché la domanda in oro è impressionante.”

Colloquio realizzato da Eric King per King World News

Speak Your Mind

*