I fondamentali del mercato dell’Oro

– L’Oro sta ritrovando il suo status storico di moneta: in 2000 anni la moneta è stata composta da Oro e Argento, ma dal 1973 viviamo un’esperienza monetaria slegata dai metalli preziosi, e come tutte le altre esperienze di “carta” moneta non convertibile in beni tangibili, ha fallito.

-La caduta del dollaro come moneta di riserva internazionale è ormai inevitabile.

-Le altre monete internazionali non offrono soluzioni alternative alla crisi del dollaro, dal momento che è tutto basato sul principio di della carta moneta e del debito.

-La crisi economica dei governi e dei mercati e l’implementazione di una politica di tassi d’interesse a tasso zero con grande probabilità si concretizzerà in un periodo d’iperinflazione deleteria per i risparmiatori.

– Inoltre il vero impatto dei Derivati non si è ancora manifestato.

-La domanda dell’Oro in chiave d’investimento è aumentata ma siamo ancora all’inizio del fenomeno.

– Aumenta poi la presa di coscienza concernante il fatto che i numerosi strumenti finanziari che permettono d’investire nell’Oro non hanno la quantità d’Oro fisico che pretendono d’avere: stiamo parlando di ETF, Certificati Aurei ecc. L’Oro esisterebbe in quantità 100 volte superiori rispetto alla reale disponibilità stando a quello venduto via certificati.

-L’aumento della produzione dell’Oro da parte delle società minerarie non è attualmente possibile.

-Le banche centrali non vendono pià l’Oro sui mercati. Limitano l’offerta e la disponibilità, comprandone il più possibile al fine di limitare la loro esposizione all’abbassamento del potere d’acquisto della carta moneta.

-L’aumento dell’acquisto dell’Oro da parte della banche centrali dei paesi Asiatici, Medio Orientali e Russi, che vedono le loro riserve in dollari perdere costantemente il loro potere d’acquisto a causa dei miliardi di dollari stampati dalla Banca Centrale Americana (FED).

-Scetticismo crescente sulle riserve reali dell’Oro statunitense.

-Riconoscimento progressivo della manipolazione del prezzo dell’Oro negli anni.

-L’Oro è ancora estremamente sottovalutato, in relazione all’ammontare colossale di carta moneta stampata.

-Il mercato dell’Oro è relativamente piccolo.

-La crescita del mercato dell’oro è ormai riconosciuta.

– L’oro ha già dimostrato nel corso dei millenni il suo peculiare ruolo protettivo contro la distruzione del valore e del potere d’acquisto.

Da leggere: Le diverse tipologie d’investimento in Oro

Iscrivetevi alla nostra newsletter gratuita