La guerra della Fed contro l’aumento del prezzo dell’oro

 

Mentre numerosi investitori internazionali sono stati sconvolti dal calo del prezzo dell’oro e dell’argento, King World News ha intervistato il “Trader di Londra” per conoscere il suo punto di vista a proposito della situazione di questi mercati.

“L’oro è stato danneggiato la settimana scorsa mentre il rapporto della Fed non abbia rivelato nulla di concreto. Quando una banca centrale coordina quel genere di attacco, è proprio la guerra. Questi atteggiamenti sono coordinati da Bernanke oltre  alla Fed poi eseguiti dalle banche di investimenti. Sarebbe ridicolo di credere che questa vendita massiccia fosse è legitima.

Nessun protagonista del mercato ha venduto realmente. Certo ci furono qualche pausa ma sono state le banche a vendere massicciamente ed è questa la causa del vuoto creato.

Esistono acquisti massicci d’oro fisico in questo momento. Fatto interessante, l’acquisto sovrano viene sorpasso dalla vendita della carta moneta. Gli investitori sono aggressivi e acquistano massicciamente ogni giorno. Ricordatevi che il loro obbiettivo è di raccogliere qualcosa di fisico abbandonando il dollaro. Insomma nulla è cambiata.

Altro fatto interessante, gli acquirenti asiatici hanno capito gli algoritmi, come decifrare il codice del nemico in tempo di guerra, e utilizzano allora il trading algoritmico per ottenere quotidianamente i migliori prezzi per l’oro fisico. Il trading si fa a livello inferiore perché le banche possessori di posizioni di vendita allo scoperto sull’oro e la Fed, e che gestiscono il prezzo dell’oro, fanno un eccesso di zelo nel fixing dei prezzi.

Pero pagheranno carissimo la loro attività…

Una quantità pazzesca d’oro fisico è stata promessa alla consegna e ogni giorno cresce la quantità d’oro fisico promesso.

Quotidianamente, alcune entità sovrane comprano oro fisico ad un costo debole e ciò a qualsiasi prezzo. Poi, ci sono delle offerte per centinaie di tonnellate d’oro fisico a partire da 1610 dollari. Ecco perché il calo recente dell’oro si è interrotto a 2 dollari sopra questo livello.

Nel futuro gli investitori acquisteranno dell’oro fisico sistematicamente al momento della chiusura del fixing di Londra anche se il prezzo dell’oro crescesse.  Ecco perché quelli che guadagnano soldi in modo intelligente (individui e entità che conoscono quel fenomeno di manipolazione)  continuano ad accumulare dell’oro fisico. Queste persone oltre alle entità comprano perché sanno perfettamente che saranno vincenti.

Dopo 10 giorni di “spaccaprezzo” e dopo aver visto questi ordini di vendita incessanti, posso capire che i piccoli protagonisti del mercato siano demoralizzati. Molti di loro sono stati nelle azioni minerarie e quando l’oro aumenta tra i 1000 dollari fino ai 1500 dollari, la maggior parte delle piccole aziende mantengono gli stessi prezzi.

Sono le stesse banche d’investimento che manipolano le azioni minerarie. Le banche di investimenti tengono molte posizioni di vendita allo scoperto su queste azioni minerarie per mantenere i prezzi stabiliti.

Ecco perché quando leggete i rapporti dell’OTC, trovate nell’ultimo rapporto trimestrale 150 milliardi di dollari di derivati. Non si trattano di contratti a termine, di opzioni oltre a degli swaps. JP Morgan e HSBC controllano più del 97% di tutti i derivati dell’oro. Si tratta di una cifra pazzesca.

Le banche di investimenti sono in guerra contro l’oro, i possessori d’oro e di azioni aurifere. Pensate che la Fed oltre alle banche di investimenti non controllano King World News? Certo che lo fanno.

Le banche di investimenti tengono cosi tante posizioni di vendita allo scoperto sull’oro e sull’argento e devono fornire tanto metallo giallo ai protagonisti del mercato che questo è diventato un inferno per loro. Ora siamo arrivati a un punto dove le banche di investimenti sono costretti a lottare ogni giorno e spesso le une contro le altre.

Siamo ormai alla fine della gara. Le banche di investimenti possiedono troppe posizioni di vendita allo scoperto, è davvero incredibile. Devono fornire tante metallo giallo ai partecipanti del mercato e gli acquisti fisici aumentano ogni giorno.

Dobbiamo capire che l’effetto di leva utilizzato dalle banche specializzate nel mercato dell’oro è importantissimo. Pero a breve termine, quest’effetto di leva dovrà rallentare il ritmo. Jim Sinclair ha dichiarato precedentemente:  “La soppravalutazione del mercato dell’oro sarà qualcosa da vedere.” E vi posso garantire che la sua dichiarazione è corretta.”


Speak Your Mind

*