Un amministratore indipendente supervisionerà il fixing dell’oro

Un amministratore indipendente supervisionerà il fixing dell'oroIl London Gold Market Fixing (LGMF), la società che gestisce il fixing del prezzo di riferimento dell’oro a partire dai dati di un consorzio di quattro banche internazionali (Barclays, Bank of Nova Scotia, Société Générale e HSBC ) mercoledì ha confermato che quest’operazione sarà ora sottoposta all’autorità di un amministratore indipendente.

Il LGMF cerca anche un presidente indipendente per il suo consiglio di amministrazione e desidera istituire un nuovo codice di condotta per i partecipanti.
“Possiamo ragionevolmente supporre che, sulla base del feedback ricevuto sul sistema alternativo per l’argento, il nuovo sistema per l’oro sarà ugualmente elettronico, potrà essere modificato e sarà basato su transizioni reali” ha indicato un portavoce del London Bullion Market Association (LBMA).

Una procedura simile è stata adotta le scorse settimane per la modernizzazione del fixing dell’argento. Un meccanismo di aste elettroniche sostituirà la teleconferenza quotidiana alla quale partecipavano solo Deutsche Bank, HSBC e Scotiabank. Il 15 agosto, CME Group e Thomson Reuters prenderanno il posto di queste tre banche per diventare così i nuovi operatori per il sistema di quotazione dell’argento. Ci saranno anche molti altri partecipanti, selezionati tramite un processo di accreditamento sviluppato dalla LBMA.

Questa modernizzazione del fixing dell’oro è il risultato di una serie di scandali recenti che hanno fatto nascere il dubbio di una manipolazione dei corsi. È stato nominato anche un amministratore per sorvegliare le quattro banche.

Speak Your Mind

*